Altro.VE – Il Veneto tra Design & Artigianato

logo

 

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.

 Marcel Proust

 

In occasione del FLORENCE DESIGN WEEK 2013, che si terrà a Firenze dal 20 al 26 maggio, ARTE ARTIGIANA (associazione d’Impresa  che ha lo scopo di promuovere l’artigianato d’eccellenza del territorio Veneto) presenta “AltroVE –  Il Veneto tra Design & Artigianato”, ospitato negli spazi della Biblioteca Nazionale di Firenze.

Altro-VE  è un progetto espositivo che vuole mostrare un volto nuovo dell’artigianato d’eccellenza veneto, lontano dai luoghi comuni, fortemente radicato nel territorio ma capace di potersi contaminare con altri linguaggi espressivi come il design e le nuove tecnologie.

AltroVE è una mostra collettiva di progetti che hanno come denominatore comune il mondo del Saper Fare dell’artigianato di qualità e di tradizione, avendo però uno sguardo sulla contemporaneità: guardare “altrove”, in altri luoghi (modi) da esplorare per potersi arricchire dentro di nuove esperienze.

 

Fa parte della collettiva “CASA EUROPA – Il decennale dell’euro visto dagli artigiani veneti” –”un’iniziativa nata con l’obiettivo di avviare sinergie strutturate tra il mondo dell’artigianato e quello del design:  coniugare quindi  il “saper fare” artigiano con l’expertise estetico e progettuale dei designer.  Cogliendo spunto dalla celebrazione di un evento storico fondamentale, l’introduzione dell’Euro avvenuta nell’ anno 2002, CASA EUROPA  ha promosso un concorso per imprese artigiane venete e designer volto a selezionare 17 oggetti per la casa ispirati ai valori dell’Unione Europea, di cui l’Euro si erge a simbolo oltreché a moneta unica. Al concorso hanno aderito circa 100 partecipanti,  tra imprese artigiane e designer,  raggruppati  in 34 progetti. Una Giuria ha selezionato, in base a dei criteri prestabiliti, 17 oggetti che costituiscono la Collezione CASA EUROPA  8 dei quali sono presenti a Firenze: “Il Cielo è blu sopra Berlino”( Falegnameria Campo, Elisa Cillo, Vibel Design, designer Andrea Scarpellini), “Union” ( Maximus, Vetreria Guizzo, designer B&G Design), “Question Mark” (Vetrerie Dal Pian, AMR, designer Officina Art & Craft), “Pause” (Cattai snc, Vittorio Buratto, designer Maurizio Prina), “Traspare” (Italneon, designer Area-Progetto), “Border” (B-Metal, designer Danilo Morosin), “Racconto Plurale” (Marchea, Mobili in stile Loro, designer Sara Bergando), “Ring” (Arredamenti Visentin, Alessandro Lunardi, designer Marco Serena).Il progetto è stato promosso da Confartigianato Marca trevigiana, ADI – associazione per il disegno industriale oltre ad ARTE ARTIGIANA e ha avuto il sostegna della Camera di Commercio di Treviso e da UNICREDIT..

Altro progetto presente è RE-CRAFT DESIGN/ GLASS HOUSE COLLECTION ’13. RE-CRAFT DESIGN è il nuovo format lanciato da Fondo Plastico e Desall e dedicato all’artigianato d’eccellenza, al design e al Web 2.0. L’Iniziativa è rivolta a tutte le realtà artigiane italiane che possiedono esperienza e abilità nella produzione di oggetti di elevatissima qualità, ma spesso non riescono a valorizzare tali risorse. RE-CRAFT DESIGN viene incontro a queste esigenze, facendo incontrare “saper fare” e artigianato Made in Italy con designer internazionali, innovazione e visibilità offerti da Internet e dalle nuove tecnologie. “GLASS HOUSE COLLECTION ‘13” è il primo progetto creativo realizzato da RE-CRAFT DESIGN in collaborazione con Vetrerie Dal Pian, azienda artigiana leader nella lavorazione del vetro piano. L’obiettivo è stato quello di  progettare una collezione di oggetti e complementi d’arredo in vetro coinvolgendo nel processo di sviluppo da una parte l’azienda con il suo know how e dall’altra una community di designer e talenti creativi provenienti da tutto il mondo, attraverso un concorso di idee online. Dalle centinaia di proposte ricevute è stata fatta una selezione dei migliori design. In quest’occasione, verrà presentata in anteprima la prima realizzazione del progetto”Filament” dei designer inglese Tom Lawson. Gli altri progetti presenti, seppur in forma virtuale sono: “Chaise Longue” di Stefano Alberti (Italia), il tavolino“Mountain and Water” di Yin To Oscar Ko (Cina), la libreria “Film-Cut-Venezia” di Antonio Mongiello (Italia), il tavolino “Skyline_Urban “ di Mattian Ghidini (Italia) e “Cassettone” di Jorge Nàjera (Italia).

 

Sarà inoltre presentato il video di presentazione di LIBERO ACCESSO,  un progetto di animazione economica che si propone di stimolare la progettazione di nuovi prodotti, tutelare l’invenzione realizzata favorendo un’opportunità di accesso al mercato. Una gara a concorso rivolta a squadre di designer ed imprenditori con la collaborazione attiva di rappresentanze delle Associazioni sociali, con lo scopo di progettare prodotti di Design for All con un processo partecipativo dove consumatori/fruitori del prodotto sono parte attiva. Il progetto è promosso da Confartigianato Vicenza, in collaborazione con Design For All e ADI (delegazione Nord est).

 

Negli spazi della Biblioteca Nazionale verranno ospitati anche alcune opere che rappresentano nuove forme di artigianato contemporaneo veneto: Typto, giovane azienda della lavorazione del ferro battuto che presenta la sua ultima realizzazione, “Tubi Spaccati”e AMR, azienda che si occupa della lavorazione del polistirolo che per l’occasione propone un progetto fatto in collaborazione con designer  Guido Vrola: un tavolo e sedie in polistirolo e vetro. Entrambi sono aziende che fanno parte dI “SERIE UNICA”, collezione permanente di eccellenze artigiane venete, che è ospitata in HANGAR, nuovo spazio da poco inaugurato e sede di ARTE ARTIGIANA.