1° Puntata

E’ buona norma, quando si riceve una e-mail, rispondere. Questo perchè la persona che l’ha inviata sicuramente si aspetta da noi un riscontro. La e-mail (posta elettronica) infatti è un “canale” di comunicazione esattamente come lo è il telefono o un colloquio verbale. Non rispondere indica una mancanza di rispetto nei confronti dell’altro: equivale a una interruzione di comunicazione esattamente come non rispondere al telefono o a un saluto.
L’attenzione nei confronti dell’altro e la qualità dei rapporti che un’azienda riesce a costruire e mantenere negli anni è il vero vantaggio competitivo della comunicazione contemporanea e il valore aggiunto nella scelta finale del cliente, a parità di prodotto.

Tempi di risposta consigliati: I moderni supporti elettronici ci consentono di leggere le mail in tempo reale anche quando siamo fuori ufficio. Se il testo della mail indica un’evedente urgenza si consiglia una risposta tempestiva. In tutti gli altri casi si suggerisce un tempo di risposta non superiore ai due giorni. prolungando i tempi di attesa si rischia di dimenticare di inviare riscontro. Sono sufficienti anche poche parole, o un breve testo che dia confermi al mittente l’avvenuta lettura del messaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *